(Traduzione e adattamento di “Simple Ways to Improve Your Stretching” di Tyler Hass)

Prima di tutto, voglio dire che io sono stato in passato incredibilmente rigido; dopo alcune sedute di stretching sono adesso quasi flessibile. Nella mio impegno a sconfiggere la mia “Sindrome di Al Gore” ho escogitato alcuni ingegnosi metodi per aumentare la mia scioltezza articolare usando semplici strumenti.

Usare una fascia elastica per migliorare il piegamento etoccare l’alluce

Prendete una fascia elastica o una corda da bungee jump e appendetela al pomello di una porta o a qualunque altra sporgenza che sia abbastanza più alta della posizione finale a cui giungono le vostre mani quando vi piegate per toccare gli alluci. Piegatevi ed afferrate le due estremità della fascia, poi con le braccia bloccate, proseguite verso gli alluci con i pugni chiusi in modo tale che la fascia fornisca una consistente resistenza al vostro movimento verso il basso.
Immagine
Contrastate questa resistenza contraendo i muscoli addominali e cercando di sfruttare anche il potere della respirazione. L’aumentato impegno dei vostri addominali vi aiuterà a rilassare i muscoli della parte posteriore del corpo; restate per qualche secondo nella posizione più bassa che riuscite a raggiungere, sempre tendendo gli addominali. Dopo di ciò, piegate le ginocchia in basso e poi riprendete la stazione eretta. Nella serie successiva di piegamenti, semplicemente rilassatevi e approfittate della vostra aumentata capacità di stretching.

Se l’esercizio standard causa fastidi alla schiena, questo è un’ottima alternativa: la fascia elastica supporterà il vostro peso, così i muscoli della schiena non saranno caricati e potranno sopportare meglio l’esercizio, cosa che trovo molto terapeutica. Provate questo esercizio di stretching tra una sessione e l’altra di alzate delle gambe a squadra stando appesi e sperimenterete quanto ciò questo migliori la vostra ampiezza di movimento.

Usare i gradini per migliorare la leva nello stiramento dell’inguine da seduti

Il problema che ho nello stiramento inguinale da seduto è che non sono abbastanza flessibile per renderlo efficace. Per ovviare a tale mancanza ho agito in due maniere. Per prima cosa ho usato una fascia flessibile per tirarmi in avanti, in modo da mettere in tensione l’interno delle mie cosce, escogitando un metodo molto semplice per farlo. Sedetevi sul primo gradino di una scala e cominciate l’esercizio di stiramento, troverete più semplice effettuare piegamenti più profondi poichè potrete disporre di una leva migliore e questa condizione causa una maggiore tensione negli adduttori.

Adesso tornate seduti col busto dritto, rilassatevi e spingete verso l’esterno la parte interna delle ginocchia, ripetendo l’azione alcune volte e poi provate a sedervi sul pavimento ed eseguire gli stessi esercizi, in modo da verificare gli eventuali miglioramenti ottenuti, Sedersi su un gradino rende anche più facile rilassarsi dopo le contrazioni ma ricordate comunque, per maggiore sicurezza, di tirare sempre su le vostre rotule.