Francesco Corallini, 6° Dan AIKIKAI so Hombu, è il Direttore Tecnico Nazionale del settore Aikido dell’ENDAS ed il più giovane Senpai della Takemusu Aikido Association Italy.

Ha cominciato a calcare il tatami quando aveva meno di tre anni, seguendo letteralmente i passi dei genitori, entrambi praticanti di Aikido.

In questa intervista ci racconta come ha cominciato a praticare e quando ha scelto di continuare, quanto Aikido ci sia nel suo lavoro di avvocato e nella sua passione della musica e quanto questa Arte – nata in Giappone nel secolo scorso affondando le radici nella millenaria storia nipponica – possa ancora oggi essere attuale per un moderno praticante occidentale.

Buona visione!

Francesco Corallini, VI° dan Aikikai Tokyo, VI° dan TAAI, V° dan buki waza
Classe 1982, all’attività di avvocato affianca da sempre l’attività di insegnamento dell’Aikido.

Durante i suoi primi anni ha viaggiato in Europa con suo padre ed è cresciuto conoscendo i più grandi Maestri di Aikido in Europa come Tamura, Nocquet, Tohei, Kawamukai.

Inizia ufficialmente la pratica di Aikido nel 1985 all’età di 3 anni, nello stesso anno ha il privilegio di conoscere Saito Morihiro Shihan in visita nell’Europa centrale per la prima volta, invitato da suo padre.

Negli anni seguenti ha continuato ad allenarsi sotto gli insegnamenti di Morihiro Saito e di suo padre.

Sin dai primi anni ‘90 è membro del comitato organizzatore dei seminars di Morihiro Saito in Europa centrale, aiutando il padre nell’organizzazione.

Nel 1997 Saito Morihiro gli conferisce il I° dan Iwama Ryu, mentre ha ancora 15 anni, divenendo il più giovane yudansha che Morihiro Saito abbia avuto tra i suoi allievi.

Saito Morihiro gli ha in seguito conferito il grado di II° dan nel 1999 e di III° dan nel 2002, poco prima della sua morte.

Riceve direttamente da Morihiro Saito i primi due Buki Waza Mokuroku nel 1998 e il III° nel 2001.

Nel 2003 il IV° dan e, nel 2009, il V° dan (come da sistema di certicazione Bukiwaza di Morihiro Saito Shihan) da suo padre in occasione di due eventi internazionali.

È il dojo cho del Takemusu Aiki Dojo Osimo e membro della commissione esaminatrice della Takemusu Aikido Association Italy.

Nel 2018 è stato nominato Responsabile Tecnico del Settore Aikido dell’ENDAS, ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI.

Ha diretto le due edizioni del Master in Takemusu Aikido tenutosi a Solferino (MN) nei bienni 2009-2011 e 2011-2013.

Dirige seminari e corsi in Italia e all’estero.